Lev Vygotskij e l'organizzazione gerarchico-relazionale della mente umana

  • Maurizio Ceccarelli
  • Carlo Blundo

Abstract

Obiettivo di questo lavoro è di segnalare l’attualità del pensiero dello psicologo russo Lev Vygotskij alla luce dei dati provenienti dalla ricerca neuroscientifica relativa al fenomeno del rispecchiamento (mirroring). Il concetto formulato da Vygotskij sulla "organizzazione extracorticale delle funzioni mentali superiori" costituisce un sostegno alla importanza della interazione tra i fattori biologici e quelli ambientali, in particolare quelli culturali, per lo sviluppo della mente umana. La scoperta di specifici sistemi di "neuroni specchio" presenti nell'uomo in differenti livelli cerebrali, supporta la possibile natura relazionale della mente umana. In questo articolo presentiamo un particolare modello gerarchico-relazionale del cervello umano , al fine di segnalare la natura intrinsecamente biopsicosociale della mente umana.
Published
2012-07-30
How to Cite
Ceccarelli, M. and Blundo, C. (2012) “Lev Vygotskij e l’organizzazione gerarchico-relazionale della mente umana”, Rivista Italiana di Filosofia del Linguaggio, 6(2), pp. 28-42. Available at: http://www.rifl.unical.it/index.php/rifl/article/view/35 (Accessed: 13July2024).